Succo di mele antitumorale

succo-di-mela_o1
mela antitumorale – Salute-Nutrizione.it

E’ noto da tempo che le mele sono un concentrato di antiossidanti dalle proprietà salutari e sappiamo anche che alcune molecole del frutto hanno anche proprietà antitumorali. Oggi, grazie a una nuova ricerca italiana, pubblicata su Scientific Reports, conosciamo in che modo agiscono sulle cellule malate.

I ricercatori hanno analizzato tre tipi di mela: Annurca, Red Delicious, Golden Delicious, per identificare e quantificare i principali composti antiossidanti.

La scoperta:

I polifenoli della mela ostacolano la replicazione ed espressione del DNA nelle cellule cancerose del colon, questo impedisce loro di duplicarsi e far crescere la massa tumorale. Inoltre, è stato scoperto che le proteine su cui i polifenoli potrebbero agire sono le stesse su cui agiscono alcuni farmaci antitumorali recentemente sviluppati. L’ipotesi, su cui sarà necessario effettuare ulteriori studi, è quindi che alcuni composti presenti nelle mele abbiano un effetto preventivo, agendo proprio sugli stessi meccanismi che vengono colpiti dai farmaci.

I polifenoli della mela (in particolare procianidina B (1), procianidin B (2), e floretina) possono proteggere l’intestino contro l’infiammazione da malattie croniche ,come la Sindrome del colon irritabile, caratterizzate da un eccessivo rilascio di diverse citochine proinfiammatorie e chemochine.

Peraltro, le mele sono un frutto della salute a tutto tondo perché:

  • Fanno bene al peso – il consumo di mele è associato ad una migliore qualità della dieta, ad un minor rischio di obesità nei bambini e, se consumate intere, ad un maggior senso di sazietà.
  • Fanno bene al diabete – contengono acido ursolico, un triterpenoide usato nella tradizione popolare contro il diabete.
  • Fanno bene ai muscoli – l’estratto di mela (contenente 183 mg/g di acido ursolico) può essere usato come supplemento dietetico in caso di atrofia muscolo scheletrica, associato ad una corretta attività fisica.

In questo ultimo caso, gli esperimenti hanno evidenziato una aumento della massa muscolare e della capacità di resistenza, oltre alla riduzione di quegli indicatori di stanchezza accumulata e di stress indotta da esercizio fisico come: il fosfato inorganico, la creatinina e l’enzima (lattato deidrogenasi) responsabile della formazione di acido lattico.

 

Scafuri B., et al (2016) Scientific Reports Sep  2;6:32516. doi: 10.1038/srep32516

Jeong J.W., et al (2015) Journal of Medicinal Food  Dec;18(12):1380-6. doi: 10.1089/jmf.2014.3401

Succo di mele antitumorale
Tagged on:                 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *